Col progetto RHINOS Innovazione italiana senza precedenti con la geo
localizzazione dei treni in sicurezza

Nov 20 • In Evidenza • 79 Views • Commenti disabilitati su Col progetto RHINOS Innovazione italiana senza precedenti con la geo-localizzazione dei treni in sicurezza

Col progetto RHINOS Innovazione italiana senza precedenti con la geo-localizzazione dei treni in sicurezza

La geo-localizzazione in sicurezza dei treni è la nuova frontiera per il controllo della marcia dei treni, ovvero dei sistemi che sovrintendono la circolazione ferroviaria garantendo il distanziamento dei treni e che finora si avvale di appositi circuiti installati lungo i binari. Grazie ai satelliti GPS ed alla nuova costellazione Europea GALILEO che sarà pienamente operativa dal 2020, anche i treni potranno sfruttare i segnali satellitari per determinare con precisione e in sicurezza la posizione del treno. Con un impatto soprattutto per l’ammodernamento delle linee regionali e locali che trasportano circa l’80% dei passeggeri in Europa.

Il progetto RHINOS – assegnato a Radiolabs dalla GSA (Agenzia Europea del GNSS) a seguito di un bando di gara nell’ambito del programma di Ricerca Europeo Horizon 2020, ha aperto la strada all’utilizzo della geo-localizzazione satellitare su scala internazionale per le applicazioni ferroviarie del controllo marcia treno.

Radiolabs è capofila di un Consorzio internazionale di cui sono partner i principali Centri di ricerca internazionali come la prestigiosa Università di Stanford in California (riferimento mondiale per la ricerca nel campo delle applicazioni GPS), l’Università di Nottingham con il suo Centro Geo-spaziale in Inghilterra, il DLR – Agenzia Spaziale in Germania e l’Università di Pardubice nella Repubblica Ceca che vanta una tradizione pluriennale nelle applicazioni GPS in ambito ferroviario.  Fanno parte del Consorzio anche le aziende Ansaldo STS del gruppo Hitachi, leader internazionale nei sistemi di comando e controllo ferroviario e SOGEI la società del Ministero dell’Economia e Finanze che da anni contribuisce alle applicazioni GPS ad alta precisione.

RHINOS ha permesso di affrontare coi maggiori esperti internazionali sia i bisogni del settore ferroviario ed in particolare del sistema ERTMS (lo standard Europeo), che lo stato dell’arte delle tecnologie satellitari individuando soluzioni tecniche che coniugano le esigenze di economicità, sicurezza e standardizzazione a livello internazionale.  Data la complessità della materia e la necessità di condividere i risultati coi maggiori esperti al mondo, sono stati realizzati tre Workshop ospitati rispettivamente dall’Università di Stanford in California, la GSA a Praga e SOGEI a Roma.

Fra i risultati più rilevanti di RHINOS ci sono i modelli matematici e gli algoritmi realizzati dai giovani ricercatori di Radiolabs  per le applicazioni ferroviarie e validati dall’Università di Stanford e dai test eseguiti con un treno di RFI in Sardegna,  una “architettura” che sfrutta la maggior parte degli impianti già realizzati per il settore avionico ed una roadmap per raggiungere uno standard internazionale e per il quale Radiolabs è stata già invitata a partecipare al Gruppo di Lavoro ARAIM-C istituito nell’ambito di una collaborazione  fra l’Unione Europea e gli Stati Uniti.

 

Sito progetto: http://www.rhinos-h2020.eu/